DITTA FARIOLI RENZO TERMOIDRAULICA ED EDILE

2 minuti di lettura (378 parole)

Il 2020 sarà l’anno delle caldaie a condensazione

 

Il 2020 sarà l'anno della svolta per le tecnologie impiegate per la produzione di calore quando, cioè, le caldaie tradizionali dovranno essere sostituite da caldaie a condensazione

Il "pacchetto", contenuto nella Direttiva 2009/29/CE, è entrato in vigore nel giugno 2009 e sarà valido dal gennaio 2013 fino al 2020.

L'obiettivo delle misure contenute nelle disposizioni UE consiste nella riduzione delle emissioni dei gas serra del 20%, insieme all'innalzamento del 20% della quota di energia prodotta da fonti rinnovabili portando al 20% il risparmio energetico. Il raggiungimento di questi obiettivi dipende in larga misura dagli strumenti che impieghiamo per produrre calore. Nelle nostre case, infatti, vengono impiegati generatori di calore che prevedono l'impiego di combustibili diversi: gas, gasolio, legna e pellet. Molti dei generatori di calore impiegati nelle nostre abitazioni appartengono alla generazione di caldaie che ha preceduto l'evoluzione delle tecnologie moderne e hanno caratteristiche che non sono sempre compatibili con le indicazioni di contenimento delle immissioni e di risparmio del combustibile previste dalle nuove  norme europee, per questo si vanno diffondendo sempre di più le caldaie cosiddette a condensazione che nel 2020 dovranno avere sostituito tutte le vecchie caldaie. 

Se devi sostituire la tua vecchia caldaia con una caldaia a condensazione FARIOLI RENZO TERMOIDRAULICA EDILIZIA ti aiuta ad  usufruire delle Detrazioni Fiscali recuperando fino al 65% del costo sostenuto per l'intero intervento di installazione della caldaia.

Ci sono due tipi di detrazioni, la percentuale detraibile varia  a seguito dell'installazione di una caldaia a condensazione varia a seconda di come viene effettuato l'acquisto ovvero:

  • Detrazioni Fiscali per riqualificazione energetica, prevedono una detrazione dall'Irpef, ( in 10 rate annuali), del 65% per interventi che migliorano l'efficienza energetica degli edifici.
  • Detrazioni Fiscali per ristrutturazione edilizia che prevedono una detrazione dall'Irpef , (in 10 rate annuali ) del 50 % per interventi di recupero del patrimonio edilizio.
  • Quindi la scelta di cambiare la caldaia oltre ad essere un obbligo da asservire entro il 2020, è un bel risparmio che tra costi di bolletta ridotti ed efficienza energetica ti porta a risparmiare anche fino al  40% sui consumi di gas.
  • Per ottenere le Detrazioni Fiscali 2018 basta pagare la fattura  tramite bonifico bancario o postale, indicando nella causale  il vostro  codice fiscale , il numero di partita Iva della ditta che vi installa la caldaia ed il numero di fattura.


Investimento sicuro!
SIMAR, finestre di qualità
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 25 Agosto 2019
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.